PONZI

NEWS

PONZI realizza il primo edificio con l'anima totalmente Green

PONZI

NEWS

Il rinnovato Fanocenter installa porte automatiche Ponzi

PONZI

NEWS

Ponzi per FICO, Eataly World

News

Porte Ospedaliere Ponzi al San Carlo di Nancy

giovedì 10 ottobre 2019

Recentemente la Ponzi Ingressi Automatici ha fornito gli ingressi automatici, infissi metallici e un sistema di vetrate interne per il nuovo ospedale di Roma San Carlo di Nancy del Gruppo Villa Maria. Il nuovo ospedale si presenta altamente efficiente, tecnologicamente avanzato e in grado di rispondere alle prestazioni di sicurezze e prevenzione necessarie al buon funzionamento di un ospedale contemporaneo. Particolare attenzione è stata posta anche ai requisiti di comfort al fine di rendere i diversi ambienti accoglienti e rispettosi delle esigenze dei fruitori. Per tutti questi motivi è stata scelta l’azienda Ponzi con un’esperienza già consolidata e una gamma propria di prodotti ospedalieri ad alte prestazioni. L’ospedale è composto da più comparti funzionali che trovano corrispondenza con i corpi edilizi realizzati. Sotto l’aspetto strutturale l’ospedale è costituito da un corpo centrale suddiviso in tre parti corrispondenti alle attività di accettazione e ambulatori, agli spazi direzionali, al Pronto soccorso, ai reparti speciali e alle sale operatorie. Per i primi due comparti sono state utilizzate le porte scorrevoli lineari automatiche PONZI T.O.S. e pieghevoli FDA in soluzione combinata di bussola. Testata da un apposito Ente certificatore la porta è risultata idonea all’uso per uscite di sicurezza aventi anche funzione di via di fuga, in alternativa alle tradizionali porte a battente manuali dotate di maniglione antipanico.
Per quanto riguarda la sicurezza e la prevenzione particolare attenzione è stata posta alle prevenzioni delle infezioni e delle situazioni di rischio che possono coinvolgere il personale e i pazienti quindi anche per la compartimentazione interna dei vari ambienti sono state inserite porte scorrevoli lineari PONZI AS ad alto isolamento termo-acustico.

Per il terzo comparto che comprende invece rianimazione, camere calde e il blocco operatorio sono state installate due diverse tipologie di porte intese come apparecchiatura elettro-biomedicale. Le porte scorrevoli a tenuta ermetica Ponzi PSE con e senza schermatura ai raggi x progettata per resistere ad urti ed abrasioni e costruita con sovrastrutture alluminio estruso anodizzato e acciaio inox satinato fine nella versione STAR. La pannellatura in laminato HPL, con diversi colori e stampe, le forme arrotondate e complanari e l’assenza di fughe nelle visive eliminano i ricettacoli di polvere e il pericolo di spigoli a vista per la sicurezza., con un ottimo risultato di resistenza all’usura, massima asetticità, massima pulizia e disinfezione, forma cromatica e disposizione.

Le porte a tenuta semplice AST sono indicate allo stesso tempo per delimitare i teatri operatori. Le sale operatorie evolvono con la tecnologia chirurgica e medicale e sempre più è richiesta un’alta qualità dei componenti dell’involucro, in particolare per le porte che hanno il compito di separare gli ambienti, ma anche di renderli comunicanti tra loro garantendo le migliori prestazioni.
La porta PST ha una notevole flessibilità di uso. La movimentazione può essere anche manuale, vi è la possibilità di applicare visive, di schermare al fuoco ed ai RX, di governo a distanza e/o con P.C. con sistemi intelligenti di building automation.
La facilità di manutenzione, la colloca nell’utilizzo della maggior parte degli ambienti operatori, negli ambulatori, nelle aree di pronto soccorso e di medicazione.

L’ospedale San Carlo di Nancy costituisce un sistema ospedaliero all’avanguardia dal punto di vista strutturale e sanitario. Questa nuova realtà sanitaria presenta infatti caratteristiche spaziali, ambientali, tecnologiche e impiantistiche innovative che permettono una gestione organizzativa efficiente e aggiornata, supporto indispensabile alla scienza medica più avanzata. Tali presupposti ne fanno un punto di riferimento d’eccellenza nella rete sanitaria territoriale oltre che un punto di riferimento di alta qualità nell’ambito delle strutture sanitarie ospedaliere a livello regionale e nazionale.