PORTE OSPEDALIERE

Per l'isolamento di ambienti sterili e terapie intensive

PONZI

Infissi metallici

70 anni di sfide e di successi

PONZI

Ingressi Automatici

70 anni di sfide e di successi

News

I sensori Ponzi evitano il contagio da contatto con le maniglie

mercoledì 1 aprile 2020

Ponzi Ingressi Automatici ha sviluppato una grande esperienza in ambito sanitario, grazie alla progettazione di porte ospedaliere manuali e automatiche, che soddisfano le richieste funzionali, tecniche ed estetiche, necessarie alle sale operatorie, terapia intensiva e laboratori di ricerca.
Numerosi sono i centri operatori e gli ospedali in Italia che hanno richiesto questa specializzazione nel corso degli anni e che, ultimamente richiedono modifiche all’assetto dei teatri operatori e delle terapie intensive, per far fronte all’emergenza Covid-19. In particolare si pone l’attenzione all’entrata in sicurezza del personale sanitario, cercando di evitare il contatto da contagio di maniglioni o pulsanti, in aree completamente sterili.
Per questi ambienti Ponzi propone due tipologie di porte automatiche: le porte automatiche Ponzi PSE sono progettate per la tenuta ermetica, mentre la Ponzi PST, simile come sistema, serie di profilati e guarnizioni, è utilizzata nei teatri operatori come soluzione di continuità, garantendo una buona tenuta all’aria, con limitazione del passaggio di batteri e agenti patogeni in ambiente chirurgico e sale bianche. Il pannello di entrambe le porte è realizzato in acciaio inox o in laminato, è idoneo per una facile igiene e pulizia, con profilati in alluminio serie Ponzi Hospital e guarnizioni in gomma ad alta tenuta. 
La differenza tra le due porte è nel sistema di chiusura dell’anta. L’automazione Ponzi PSE garantisce la chiusura ermetica grazie a un movimento combinato di scorrimento, schiacciamento a caduta e traslazione verticale sull’imbotte perimetrale, garantendo la chiusura ermetica tra il telaio ed il pavimento. Entrambe le due porte Ponzi venivano spesso fornite con aperture standard che implicavano il contatto con pulsanti o maniglioni. Ora vengono invece richieste, dalle Direzioni Sanitarie soluzioni contestuali all’attuale infezione da Covid-19. Ancora una volta Ponzi propone la soluzione ottimale per le nuove installazioni e le sale esistenti: sensori a sfioramento (touchless) che implicano il solo avvicinamento della mano per l’apertura delle porte automatiche. L’installazione del nuovo pulsante è giudicata ottimale per il contenimento del contatto da contagio delle superfici. Il pulsante si aggiunge alle soluzioni standard con un intervento semplice e risolutivo, mettendo in sicurezza il personale medico e infermieristico.
L’ufficio tecnico e commerciale Ponzi è a disposizione degli ospedali italiani per illustrare e consigliare le opzioni idonee. Ponzi rappresenta il partner ideale nelle situazioni di emergenza, per le numerose soluzione tecniche, la capacità immediata di reazione, la disponibilità di materiale a magazzino e tecnici competenti, attivi 24h su 24 su tutto il territorio italiano. 
#Ponzievitailcontagio